BENVENUTI NEL SITO WEB DEL CIRCOLO CULTURALE LANGA ASTIGIANA
 
langa astigiana logo

XII°  Concorso letterario
La me tèra e la sò gent

Ij Bogia nen
O chërsi nèn vaire ch’ën ciapa ‘l fot quandi
sènt a dì che ij piemontèis a l’han pòch andi
përchè ‘n pòchi a san la vera stòria ‘d coi barbis
sernù tra giovo pì decis
e mandò a vint agn ën guèra
për arsighé la vita a difèndi la nòstra tèra.

Ën sël còl dl’Assieta na matin
quatr mila e eutsent fiolin
ëncontra a des vòte tanti soldô fransèis
a l’han mostraje al mond ënter chi ch’a son ij piemontèis.

Quand ch’a l’è ruvaje l’ordin d’arculè con òm e armamentari
ën lassand la postassion a j’avèrsari
pitòst che dèila vinta e fèila passè franca
a l’han sernù dë tnije testa cò fin-a a l’arma bianca,
për fesse corage piantèvo bin ij pé ‘nt ël tren
e con ij dent s-ciass bisbiavo ‘n tra lor “bogia nen”.

Col di, ënver la fin dla giornô,
quatr mila e eutsent soldô
spòrch ëd sangh, pauta e sudur
a l’han regalane në stranòm che portèlo .... o l’è n’onor.
(Gigi Vaira)


E proprio con lo spirito dei bogia nen siamo orgogliosi di riuscire anche per il 2014 a proporvi il bando del nostro Concorso Letterario.
È un momento difficile per chi cerca di far cultura, come si dice: “non riempie la pancia”, ma di pance grasse ce ne sono già fin troppe, dermáge che i j’han la tèsta veuida!
Noi però facciamo come dice la bella poesia proposta qui sopra: siamo piemontesi, quindi: bogia nen! Ed imperterriti continuiamo a portare avanti la nostra idea e come diceva Tavo Burat: “Lassomse nent tajè la lenga!”.
Ribadiamo che tutti devono scrivere esprimendosi nella parlata del proprio paese, contribuendo così nel nostro piccolo al mantenimento della bella lingua piemontese in tutte le sue diverse sfumature che la rendono unica.
Il tema del concorso è libero perchè ognuno possa comunicare i propri sentimenti più profondi senza restrizioni di alcun genere.
Ecco il bando della nuova edizione:
BANDO:
Sezione A –Racconto inedito in prosa (potrà essere una novella, un racconto di vita vissuta, una fiaba, una favola...)
Sezione B – Poesia (al massimo tre poesie inedite alla data della pubblicazione del bando.
Sezione C – Riservato alle Scuole Primarie e alle Secondarie di Primo grado che potranno partecipare con ogni tipo di testo: proverbi, conte, favole, indovinelli, canzoni, filastrocche, poesie, ricerche...
(Sarà molto gradita la presenza degli autori e dei loro insegnanti alla premiazione con letture o rappresentazioni degli elaborati inviati)
Sezione D – Teatro . Copione teatrale inedito e mai rappresentato.
Ogni elaborato scritto in lingua piemontese andrà inviato a:
Circolo Culturale Langa Astigiana, via G. Penna, 1 – 14051 Loazzolo (AT) entro e non oltre il 6 aprile 2014 (farà fede il timbro postale), in 5 copie anonime contrassegnate da uno pseudonimo. I concorrenti, inoltre, dovranno allegare ai loro lavori una scheda recante nome e cognome, indirizzo, numero telefonico e, se è possibile, un indirizzo e-mail. Tale scheda dovrà essere chiusa in una busta con indicato all’esterno lo pseudonimo scelto per contrassegnare il proprio elaborato.
Tutte le opere pervenute saranno selezionate da una giuria formata da esperti in lingua piemontese e resa nota solo il giorno della premiazione.
La giuria si riserva di non accettare scritti con grafia incomprensibile o recanti segni che potrebbero portare all’identificazione dell’autore stesso. La giuria esprimerà un giudizio insindacabile che porterà alla premiazione di un vincitore per ognuna delle quattro sezioni.
Le opere non verranno restituite e potranno essere pubblicate sul mensile Langa Astigiana e su una possibile raccolta di tutti gli elaborati più meritevoli (Con l’accettazione di questo bando gli autori danno tacito consenso alla pubblicazione delle loro opere senza nulla pretendere).
Ad ogni vincitore di ogni sezione sarà consegnato un premio di 150 euro. Per la sezione D – teatro ci sarà anche la possibilità di rappresentare l’opera durante la dodicesima rassegna teatrale “Tucc a teatro” 2014/2015 organizzata dal Circolo Culturale Langa Astigiana nel Tatro Comunale di Monastero Bormida.
La premiazione si svolgerà durante la manifestazione “E s’as trovèisso an Langa?” XIII^ Festa della Lingua Piemontese nella Langa Astigiana, che si terrà domenica 15 giugno 2014 presso la sede operativa del Circolo, in via G.Penna 1 a Loazzolo.
La partecipazione comporta l’accettazione del presente bando.
Per eventuali ulteriori informazioni contattare la sede operativa ai numeri 014487185 (tel e fax) oppure Silvana 3336669909 o Clara 3400571747 o tramite e-mail circoloculturalelangaastigiana@virgilio.it

 

 
Circolo Culturale Langa Astigiana
I diritti sono riservati, come da legge sul Diritto d'Autore n. 518 del 1992 e successive modifiche. Nessuna parte di questo sito potrà essere riprodotta e archiviata in sistemi server diversi da quelli voluti dall'autore.
Privacy, questo sito non  registra i visitatori che transitano nelle varie pagine e dichiara di non conservare traccia delle statistiche d'accesso nella stretta osservanza dell'anonimato dei visitatori stessi.